Mondo

Usa: ex presidente lobby armi invitato a finta festa diploma

Beffa organizzata dal padre di un ragazzo ucciso in sparatoria

(ANSA) - ROMA, 25 GIU - L'ex presidente della National Rifle Association, la potente lobby delle armi Usa, è cascato nella beffa organizzata dal padre di un ragazzo rimasto vittima di una sparatoria di massa nel 2018. Lo riporta Fox news.
    Invitati a parlare ad una cerimonia per il diploma in un liceo di Las Vegas, quando è arrivato David Keen e Kohn Lott, ex consigliere dell'amministrazione Trump, si sono trovato davanti oltre 3.000 sedie vuote, il numero di ragazzi uccisi solo quest'anno prima di riuscire a diplomarsi. Manuel e Patricia Oliver, il cui figlio Joaquin 'Guac' è stato ucciso alla Marjory Stoneman Douglas High School in Florida, avevano infatti creato una pagina web del liceo inesistente, https://www.jamesmadisonacademy.net/ che Lott ha spiegato di aver visitato prima di accettare l'impegno a parlare e che pochi minuti dopo il loro arrivo è stata messa offline.
    Tre video, intitolati 'Lost Class' condivisi su YouTube mostrano Keene e Lott che pronunciano comunque i loro discorsi durante quella pensavano fosse una prova generale. "Pensavano di parlare alla James Madison Academy", si legge su una lavagna in uno dei video. "Ma in realtà, stavano affrontando le conseguenze di anni trascorsi a difendere le armi". "Per decenni, Keene e Lott hanno usato il loro potere e la loro influenza per bloccare i controlli e una sensata delle armi che avrebbe potuto salvare la vita a migliaia di questi diplomati", ha fatto sapere Change the Ref, l'organizzazione fondata dai genitori di Joaquin, "Invece, hanno parlato a un campo con 3.044 sedie private del loro 'futuro radioso". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie