Mondo

Usa: Washington Square Park, da icona Nyc a 'zona proibita'

Residenti lo evitano dopo il tramonto per la paura di violenze

(ANSA) - NEW YORK, 21 GIU - Da icona di New York a "zona proibita" dopo il tramonto per il timore di violenze, uno dei temi dominanti anche delle primarie dem per il sindaco di New York: Washington Square Park sino a poco tempo era fa considerato uno dei simboli della Grande Mela, ora invece i residenti spiegano che, se di giorno è ancora relativamente tranquillo, quando fa buio lo evitano.
    Abitanti e visitatori raccontano che nel parco spesso si tengono rave fino a tarda notte che poi degenerano nel caos: venerdì una donna ha subito ferite e contusioni dopo essere stata calpestata da una folla terrorizzata che fuggiva da un uomo armato con un grosso coltello e un taser (pare che il soggetto sia un 42enne arrestato almeno 10 volte). Ci sono state anche denunce di prostituzione, atti sessuali in pubblico, uso di droghe pesanti e persone armate.
    Per questo, i residenti chiedono alla polizia di applicare in maniera rigorosa il coprifuoco che dovrebbe scattare a mezzanotte. Christa Shaub, che vive nella zona da 15 anni, e Amy Heinemams, che vive lì da sei anni, hanno spiegato ai media Usa che le feste nel parco non sono una novità soprattutto durante i mesi estivi, ma "si è esagerato dopo la pandemia". "Bisogna avere rispetto per le persone - ha detto Shaub -. Ci devono essere delle regole". Entrambe pensano che il parco sia sicuro durante il giorno, ma Heinemams ha sottolineato che non lo attraversa di notte. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie