Capo Fbi, 'nessuna prova Antifa dietro assalto a Congresso'

Respinta la tesi complottista dei 'falsi sostenitori di Trump'

(ANSA) - WASHINGTON, 02 MAR - "Non abbiamo alcuna prova che dietro all'assalto alla sede del Congresso ci siano anche attivisti antifa e dell'estrema sinistra": lo afferma il capo dell'Fbi, Cristopher Wray testimoniando davanti alla commissione giustizia del Senato e smentendo così una delle tesi dell'ex presidente Donald Trump e dei suoi sostenitori secondo cui la rivolta fu orchestrata da "falsi sostenitori di Trump".
    Per Wray all'azione hanno invece partecipato "diversi membri di milizie violente e ispirate al suprematismo bianco".
    L'assalto alla sede del Congresso americano del 6 gennaio scorso - ha detto Wray - "non è stato un evento isolato ma un atto di terrorismo interno" e ha promesso che "tutti i responsabili saranno portati davanti alla giustizia". "Il problema del terrorismo interno è una metastasi cresciuta negli anni e non svanirà presto", ha ammonito Wray. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie