Usa: la polizia spara e uccide un afroamericano, proteste

Durante un'operazione anti-droga, ma la dinamica è poco chiara

(ANSA) - ROMA, 31 OTT - I poliziotti dello stato di Washington hanno sparato e ucciso un giovane afroamericano di 21 anni, ex giocatore di football, durante un'operazione anti-droga. Lo riferiscono i media americani. Il fatto è avvenuto giovedì scorso nel comune di Vancouver, ma la dinamica sulla sparatoria è poco chiara. In una conferenza stampa, lo sceriffo della contea di Clark, Chuck Atkins, ha detto che la vittima, Kevin Peterson Jr., padre di una bimba, avrebbe sparato agli agenti che lo inseguivano nel parcheggio di una banca. "I poliziotti hanno risposto al fuoco e il giovane è morto. Sul posto è stata ritrovata anche un'arma", ha affermato. Ma altri testimoni affermano che il giovane era disarmato. L'uccisione di Peterson ha provocato le proteste di numerosi attivisti del movimento Black Lives Matter, scesi in piazza per manifestare.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie