Corte Suprema: dichiarazioni fiscali di Trump alla procura

Ma il Congresso per ora non può ottenerle

 La procura di New York può ottenere le dichiarazioni fiscali di Donald Trump. Lo ha deciso la corte suprema. Un presidente in carica non ha immunità e quindi non può sottrarsi a indagini penali, ha stabilito la corte affrontando uno dei due casi pendenti per ottenere le dichiarazioni fiscali di Donald Trump.
    La Corte ha anche stabilito che una commissione della Camera, controllata dai dem, non può ottenere per ora le dichiarazioni fiscali e i documenti finanziari di Donald Trump, rimandando il caso ai tribunale inferiori. La decisione è stata presa a maggioranza (7 a 2). Il tycoon è il primo dai tempi di Richard Nixon a non rendere pubbliche le sue dichiarazioni dei redditi.

   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie