Il pianeta è su una traiettoria insostenibile

(ANSA) - NEW YORK, 21 FEB - Il cambiamento climatico minaccia la sopravvivenza dell'umanità: il pianeta è su una traiettoria insostenibile. Lo afferma JPMorgan in un report redatto dai suoi economisti David Mackie e Jessica Murray e inviato ai suoi clienti. Datato 14 gennaio, il rapporto - riportano i media americani - non era destinato a essere reso pubblico anche perché condanna implicitamente la strategia della banca, uno dei maggiori finanziatori di combustibili fossili.
    "Non possiamo escludere" che il cambiamento climatico si traduca in "risultati catastrofici quali una minaccia alla vita umana così come la conosciamo" si legge nel rapporto, nel quale si precisa che più un'azione sul clima è ritardata più aumenteranno in futuro i costi. Secondo JPMorgan a politiche invariate, ovvero prevedendo un aumento delle temperature di 3,5 gradi Celsius entro il 2100, il cambiamento climatico ridurrà il pil pro capite del 7,2%. Si tratta comunque di stime incerte in quanto i "modelli economici hanno difficoltà a calcolare eventi con basse probabilità che potrebbero rivelarsi catastrofici".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie