Mondo

Silenzio di Trump su discorso Michelle

Media, rispetto per non essere stato citato o imbarazzo?

(ANSA) - WASHINGTON, 26 LUG - Nella sua offensiva mediatica in tempo reale via twitter, Donald Trump ha risparmiato solo Michelle Obama tra i protagonisti della prima serata della della convention democratica. Ha commentato nel suo solito stile provocatorio gli interventi del senatore Cory Brooker ("se e' il futuro del partito democratico, non hanno futuro"), della senatrice Elisabeth Warren ("ha parlato brillantemente della corrotta Hillary Clinton che ha sempre odiato"), dell'ormai ex candidato Bernie Sanders ("Triste vederlo abbandonare la sua rivoluzione"). Ma neppure un cenno alla "regina" della serata e al suo appassionato discorso a favore di Hillary e dell'unità del partito. I media si chiedono se sia un segno di rispetto per il fatto che la first lady non lo ha mai nominato direttamente, pur avendolo evocato chiaramente più volte. O se invece non resti un qualche imbarazzo per il plagio del suo discorso da parte della moglie Melania.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie