Mondo

Usa: Walmart annuncia stop vendita fucili assalto

Portavoce, via da scaffali anche semi-automatici e di precisione

Svolta Walmart: la catena di negozi americana smetterà di vendere fucili d'assalto, semi-automatici e altre armi ad alta precisione. Lo ha detto il portavoce del gruppo, precisando che la merce verrà rimossa dagli scaffali nel passaggio dalla stagione estiva a quella autunnale, e che l'operazione verrà completata nel giro di una o due settimane.  

L'annuncio arriva all'indomani dell'ennesima tragedia legata alle armi da fuoco in America. Il gruppo tuttavia ha precisato che non si tratta di una decisione politica, e che e' stata presa mesi fa. "E' simile a quello che facciamo con qualsiasi prodotto - ha detto il portavoce del gruppo - anche se in questo caso serve un po' più di attenzione, ma è lo stesso processo". La catena, ha continuato, ha registrato un calo nelle vendite di modelli particolari di armi, mentre verrà aumentato l'inventario di altri modelli popolari tra i cacciatori. Negli ultimi anni, però, gli azionisti di Walmart hanno fatto pressione sulla società affinchè riconsiderasse la sua politica di vendita di alcuni prodotti: come i Bushmaster AR-15, utilizzati in stragi di massa come quella alla scuola Sandy Hook di Newtown, in Connecticut, o nel cinema di Aurora, in Colorado.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie