/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Hamas chiede 'garanzie per un cessate il fuoco permanente'

Hamas chiede 'garanzie per un cessate il fuoco permanente'

Hamdan a Cnn, 'nessuno sa quanti ostaggi siano ancora vivi '

14 giugno 2024, 15:15

Redazione ANSA

ANSACheck
Bombardamento israeliano a Gaza City © ANSA/AFP

Bombardamento israeliano a Gaza City © ANSA/AFP

"Nessuno ha idea" di quanti ostaggi israeliani siano ancora vivi. Lo ha detto alla Cnn il rappresentante di Hamas a Beirut, Osama Hamdan, il quale spiega che qualsiasi accordo per il rilascio deve includere garanzie di un cessate il fuoco permanente e il completo ritiro di Israele da Gaza. Nell'intervista, Hamdan sostiene che Hamas ha bisogno di "una posizione chiara da parte di Israele per accettare il cessate il fuoco, un ritiro completo da Gaza e lasciare che i palestinesi determinino da soli il loro futuro, la ricostruzione, la (revoca) dell'assedio...siamo pronti a parlare di un accordo equo sullo scambio di detenuti".

"Mentre combattiamo una guerra giusta, difendendo il nostro popolo, la Francia ha adottato politiche ostili contro Israele. Così facendo, la Francia ignora le atrocità commesse da Hamas contro i bambini, le donne e gli uomini israeliani. Israele non parteciperà al quadro trilaterale proposto dalla Francia". Lo scrive su X il ministro della Difesa israeliano Yoav Gallant all'indomani delle dichiarazioni di Emmanuel Macron al G7 di Bari in cui ha evocato "una trilaterale Israele-Usa-Francia per portare avanti la road map" di Parigi per allentare le tensioni al confine Israele-Libano.

L'Idf ha affermato che il fuoco di questa mattina dal Libano su Kiryat Shmona e sulla comunità di Kfar Szold, nel nord di Israele, ha compreso 35 razzi. Lo riporta il Times of Israel ricordando che Hezbollah ha rivendicato l'attacco. Molti dei razzi sono stati intercettati, ha spiegato l'Idf, mentre altri hanno colpito la zona causando danni a Kiryat Shmona e innescando un incendio vicino a Kfar Szold. In risposta, aerei da combattimento hanno colpito diversi siti appartenenti a Hezbollah a Odaisseh e Kafr Kila, nel sud del Libano, ha affermato l'esercito israeliano rivendicando inoltre di aver bombardato anche i siti di lancio con l'artiglieria.

Tutto ciò avviene nel giorno in cui il G7 ha approvato un comunicato che recita: "Sosteniamo pienamente e sosterremo l'accordo globale delineato dal presidente Biden che porterebbe a un cessate il fuoco immediato a Gaza, al rilascio di tutti gli ostaggi, a un aumento significativo e sostenuto del flusso di assistenza umanitaria in tutta Gaza e a una fine duratura della crisi, con gli interessi di sicurezza di Israele e la sicurezza dei civili palestinesi a Gaza garantiti". E "ribadiamo il nostro appello ad Hamas affinché accetti e attui in modo completo e inequivocabile la proposta di cessate il fuoco e sollecitiamo i Paesi che esercitano influenza su Hamas ad aiutare a garantire che lo faccia".

Joe Biden e Giorgia Meloni hanno sottolineato "il bisogno urgente di garantire un accordo sugli ostaggi e su un cessate il fuoco a Gaza": lo riporta la Casa Bianca dopi il bilaterale tra la premier italiana e il presidente americano a margine del G7. I due leader hanno anche enfatizzato "l'importanza che Hamas adotti un approccio costruttivo nell'ambito di questo processo".

Hamas, 37.266 morti a Gaza dall'inizio della guerra 

Il ministero della Sanità della Gaza, gestito da Hamas, ha dichiarato che almeno 37.266 persone sono state uccise nel territorio durante più di otto mesi di guerra. Il bilancio comprende almeno 34 morti nelle ultime 24 ore, si legge in una nota del ministero, aggiungendo che un totale di 85.102 persone sono rimaste ferite nella Striscia dall'inizio del conflitto.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza