Mondo
  1. ANSA.it
  2. Mondo
  3. Medio Oriente
  4. Iran, Londra non interferisca su nostra politica di difesa

Iran, Londra non interferisca su nostra politica di difesa

Dopo critiche per lancio di missili balistici in esercitazione

(ANSA) - TEHERAN, 25 DIC - "L'Iran non chiederà il permesso per le sue attività di difesa". Lo ha detto il portavoce del ministero degli Esteri di Teheran, Saeed Khatibzadeh, replicando alle critiche giunte nelle scorse ore dalla Gran Bretagna verso le ultime esercitazioni militari di Teheran, durante le quali sono stati lanciati 16 missili balistici.
    "Posizioni di questo genere vengono considerate non solo come un'interferenza negli affari interni dell'Iran, ma anche come la manifestazione di un doppio standard da parte di Londra, che porta avanti una competizione senza fine per vendere le sue armi più distruttive nella regione dell'Asia occidentale", ha dichiarato Khatibzadeh, citato dall'Irna. "I funzionari britannici cercano di diffondere l'idea che l'Iran sia una minaccia per la regione, mentre ciò che provoca insicurezza è la sete senza fine di quel Paese e di altri Stati europei di esportazione di armi agli Stati della regione", ha concluso il portavoce di Teheran. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie