Mondo

Iran: Raisi in testa risultati parziali con 62%

Candidato ultraconservatore ha già riscosso riconoscimento rivali

TEHERAN - Secondo i primi dati parziali resi noti dal ministero dell'Interno, Ebrahim Raisi, il candidato ultraconservatore alle presidenziali in Iran, si aggiudica, 17,8 milioni di voti, pari al 62%. Altri 3,3 milioni vanno ad un altro conservatore, Mohsen Rezai, 2,4 milioni di voti al moderato Abdolnasser Hemmati e meno di un milione al deputato conservatore Amirhossein Hashemi-Ghazizadeh. Ma già i due principali candidati rivali di Raisi avevano riconosciuto poco prima la sua vittoria, congratulandosi con luie anche il presidente uscente, Hassan Rohani, aveva fatto le sue congratulazioni oggi al "nuovo presidente", aggiungendo però di non "potere farne il nome" perché i risultati non erano ancora stati annunciati ufficialmente, malgrado fossero passate diverse ore dalla chiusura dei seggi. Secondo questi dati, sono stati scrutinati finora 28,6 milioni di voti, pari ad un'affluenza del 48,5%. Non è stato precisato quanti sono i voti ancora da scrutinare, e quindi quale sarà il dato finale dell'affluenza.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie