Netanyahu, 'non consentiremo ad estremisti di fare violenze'

A Gerusalemme Israele manterrà ordine e anche libertà di culto

(ANSAmed) - TEL AVIV, 09 MAG - "Non consentiremo ad alcun elemento estremista di alterare l'ordine a Gerusalemme": lo ha ribadito oggi il premier Benyamin Netanyahu, dopo una nuova nottata di estesi incidenti, intervenendo in una seduta del governo dedicata all'anniversario della espugnazione del settore orientale della città nella guerra dei sei giorni (1967). "Siamo decisi ad imporre la legge e l'ordine, con determinazione e responsabilità. Non consentiremo disordini nè violenze". Il premier ha poi assicurato che Israele "continuerà a garantire, come in passato, libertà di culto per tutti" e ha precisato che "respingerà con forza ogni pressione volta ad impedire nuove costruzioni a Gerusalemme, che è la nostra capitale".
    Con un apparente accenno al lancio notturno di un razzo da Gaza, Netanyahu ha poi avvertito: "Alle organizzazioni terroristiche dico: ad ogni attacco reagiremo con potenza".
    Nel frattempo si è appreso che anche oggi da Gaza sono stati lanciati palloni incendiari verso campi agricoli israeliani.
    (ANSAmed).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie