Iran, 'individuato responsabile sabotaggio Natanz'

Fonti Usa accreditano ipotesi di un ruolo di Israele

L'Iran ha identificato "la persona che ha causato l'interruzione alla corrente elettrica" all'origine del guasto alla centrale nucleare di Natanz, che secondo Teheran è stato un attacco di Israele contro cui ha promesso "vendetta" al "momento opportuno". Lo indicano fonti di intelligence iraniane, citate da media locali. "Le misure necessarie sono state prese per arrestare" il responsabile, precisano le fonti.
    "Con questa azione il regime sionista ha certamente tentato di vendicarsi del popolo iraniano per la pazienza e la saggezza di cui ha dato prova (in attesa) che vengano revocate le sanzioni" americane, ha detto il portavoce del ministero iraniano degli Esteri, Saïd Khatibzadeh, in conferenza stampa a Teheran.
    L'ipotesi che Israele abbia giocato un ruolo nel sabotaggio a Natanz è stata accreditata anche dal New York Times che cita fonti dell'intelligence americana, secondo le quali, a causa dell'esplosione, ci potrebbero volere almeno nove mesi per ripristinare la produzione nell'impianto. 
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie