Covid: migliaia a Gerusalemme a funerale rabbino haredi

In violazione norme anti Covid, lui stesso morto di coronavirus

 Migliaia di haredim (ebrei ortodossi) a Gerusalemme, in violazione di tutte le norme anti Covid, al funerale di un influente rabbino, morto proprio per l'esito fatale di questa malattia.
    Rabbi Meshulam Dovid Soloveitchik, capo della scuola religiosa 'Brisk', è morto a 99 anni dopo aver contratto l'infezione nei mesi scorsi.
    Le esequie sono partite dalla sua casa alle 11(ora locale) dirette ad un cimitero cittadino dove avverrà la tumulazione nel primo pomeriggio, probabilmente con l'arrivo di altri seguaci di Soloveitchik. Secondo i media, la polizia ha fatto sapere di aver impedito ad altre centinaia di persone di partecipare al funerale bloccando fuori città auto e autobus diretti alla cerimonia.
    Un portavoce della polizia, citato da Haaretz, ha ammesso che gli agenti non sono in grado di far rispettare le restrizioni anti Covid di fronte a una simile affluenza. "Non voglio andare e confrontarmi con 20 mila persone - ha spiegato il portavoce Shabtai Gerberchik - per il semplice fatto che non sono in grado".
    Il viceministro della Sanità Yoav Kisch ha denunciato che "quel funerale provocherà altri funerali". 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie