Ambasciata Iran, Italia condanni l'uccisione di Fakhrizadeh

Per Teheran con Biden c'è 'spazio per la diplomazia'

(ANSA) - ROMA, 30 NOV - L'ambasciata iraniana a Roma ha auspicato in una nota che che i politici e i mass media in Italia esprimano "una viva condanna" dell'uccisione venerdì nei pressi di Teheran dello scienziato nucleare e responsabile del ministero della Difesa Mohsen Fakhrizadeh, per la quale la Repubblica islamica ha accusato Israele. "Il silenzio di fronte a questi atti di violenza porterà ad un ulteriore disprezzo delle leggi e del diritto internazionali e minaccerà ulteriormente la pace globale", ai afferma nel comunicato.
    Quanto a una possibile rappresaglia iraniana, l'ambasciata afferma che la Repubblica Islamica "si riserva il diritto di rispondere a questo crimine", ma ciò "nella consapevolezza delle cospirazioni dei nemici della pace", che puntano a creare una nuova crisi per impedire la ripresa di iniziative diplomatiche dopo l'uscita di scena dell'amministrazione Trump negli Usa.
    "Era già stato previsto - prosegue il comunicato - che elementi dell'amministrazione Trump insieme al regime sionista (Israele, ndr) e alcuni paesi arabi della Regione avrebbero cercato di distruggere l'atmosfera di dialogo".
    Infine, quanto alla possibilità che Teheran accetti la riapertura di trattative con la nuova amministrazione Biden, l'ambasciata afferma che "per l'Iran lo spazio per la diplomazia è ancora aperto". "Ma per la Repubblica islamica - aggiunge - il criterio è l'operato della nuova Amministrazione, e la revoca delle sanzioni e il pieno ritorno al Jcpoa ne sono il preludio.
    Si è pronti a negoziare per il ritorno degli Stati Uniti nel Jcpoa". Vale a dire l'accordo sul nucleare del 2015. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie