L'America sfida il mondo e riapplica sanzioni Onu all'Iran

Spaccatura con gli alleati europei, minacciati di misure punitive indirette

Le sanzioni dell'Onu contro l'Iran tornano in vigore da oggi, secondo il segretario di Stato americano Mike Pompeo, che sottolinea come gli Stati Uniti si attendono che tutti gli Stati membri dell'Onu rispettino l'impegno ad applicarle.

Pronta la risposta del ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif, il quale ha affermato che l'imminente ripristino delle sanzioni delle Nazioni Unite contro l'Iran è una "falsa dichiarazione" di Washington. "Non c'è niente chiamato 'snapback' - ha insistito -. Non esiste alcun automatismo". "Pompeo pensa che sia un meccanismo semplice, ma non lo è", ha detto Zarif, accusando il segretario di Stato americano di non aver letto le risoluzioni del Consiglio di sicurezza di l'ONU e il testo dell'accordo nucleare.

Anche Mosca condanna come "illegittime" le sanzioni: "Per definizione non possono avere alcuna conseguenza lega e internazionale per altri Paesi", dichiara il ministero degli Esteri russo.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie