Mondo

Netanyahu, vogliono abbattere destra

Prima udienza processo per corruzione, frode e abuso di potere

(ANSA) - TEL AVIV, 24 MAG - "Le accuse contro di me sono state inquinate fin dal primo giorno". Lo ha detto il premier Benyamin Netanyahu nel Tribunale di Gerusalemme poco prima dell'apertura del processo a so carico.
   Accuse che Netanyahu - dopo aver attaccato la polizia, i giudici, in particolare il Procuratore Capo Avichai Mandelblit che l'ha incriminato formalmente, e i media - ha definito "ridicole". "L'obiettivo è di abbattere un premier forte e di destra", ha detto. 
   Il premier ha poi lasciato il Tribunale di Gerusalemme al termine della prima udienza nel processo che lo vede incriminato per corruzione, frode e abuso di potere in tre distinte inchieste.
    La prossima udienza avrà luogo il 19 luglio, ha reso noto la radio pubblica. Si tratterà, secondo la emittente, di un dibattito di carattere organizzativo a cui prenderanno parte solo la presidentessa del collegio, giudice Rivka Friedman-Felman, nonché gli avvocati della difesa e la pubblica accusa. La presenza degli imputati in quella occasione non sarà necessaria. L'obiettivo sarà di fissare le scadenze del processo, che è suddiviso in tre dossier separati.

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie