Mondo
  1. ANSA.it
  2. Mondo
  3. Medio Oriente
  4. Alcol come cura, 700 morti in Iran

Alcol come cura, 700 morti in Iran

Venduto di contrabbando, decessi registrati nell'arco di un mese

Oltre 700 persone sono morte in Iran nel primo mese del nuovo anno persiano (dal 20 marzo al 19 aprile) per aver ingerito alcol adulterato con la convinzione che aiutasse a proteggere dal coronavirus. Lo ha riferito il portavoce del ministero degli Esteri di Teheran, Kianoush Jahanpour. I casi di avvelenamento registrati sono oltre tremila in diverse province della Repubblica islamica, dove la vendita di alcol è vietata ma non mancano le denunce di episodi di contrabbando.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Modifica consenso Cookie