Israele:misure su arrivi,anche da Italia

Controlli a chi vi è stato in ultimi 14 giorni e ha sintomi

(ANSAmed) - TEL AVIV, 23 FEB - All'arrivo in Israele, chiunque sia stato in Italia, Australia, Cina e altri Paesi asiatici colpiti dal coronavirus nelle ultime due settimane e ha avuto febbre sopra i 38 gradi, tosse, difficoltà respiratorie o sintomi analoghi, deve sottoporsi a controlli medico-sanitari indicati dal ministero della Sanità. Lo ha annunciato lo stesso ministero in una conferenza stampa a Tel Aviv dopo l'aumento dei casi registrati in questi Paesi.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie