Fsb, 10 jihadisti volevano colpire Mosca

E San Pietroburgo. "Avevano 4 potenti ordigni artigianali"

(ANSA) - MOSCA, 12 NOV - I servizi segreti russi (Fsb) sostengono di aver fermato 10 presunti jihadisti provenienti dall'Asia centrale e legati all'Isis che progettavano attentati terroristici a Mosca e San Pietroburgo. "Avevano quattro potenti ordigni artigianali che sono stati loro sequestrati", fa sapere l'Fsb citato dalla Tass. Secondo i servizi di sicurezza russi, ai presunti terroristi sono state sequestrate anche armi da fuoco e munizioni. Gli arresti sono stati eseguiti a Mosca e San Pietroburgo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie