Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Mondo
  1. ANSA.it
  2. Mondo
  3. Europa
  4. Scholz, Francia e Germania sosterranno ancora l'Ucraina

Scholz, Francia e Germania sosterranno ancora l'Ucraina

Il cancelliere a Parigi da Macron per 60 anni Trattato Eliseo

(ANSA) - PARIGI, 22 GEN - "Noi continueremo a fornire all'Ucraina, fin quando sarà necessario, tutto il sostegno di cui avrà bisogno": lo ha promesso oggi il cancelliere tedesco, Olaf Scholz, al fianco del presidente francese, Emmanuel Macron.
    "Insieme, in quanto europei, allo scopo di difendere il nostro progetto di pace europeo", ha aggiunto Scholz, in una cerimonia alla Sorbona per il 60/o anniversario del trattato dell'Eliseo per la riconciliazione tra Germania e Francia.
    Emmanuel Macron, subentrando sul palco dell'aula della Sorbona al cancelliere tedesco, ha sottolineato il "l'irriducibile sostegno" dei due Paesi al popolo ucraino "in tutti i settori".
    "Dopo il 24 febbraio - ha aggiunto il presidente francese - la nostra unione non si è né divisa né dileguata di fronte alle sue responsabilità".
    La cerimonia della Sorbona è stata organizzata per mostrare la ritrovata unità fra i due paesi, i cui rapporti hanno attraversato alcune difficoltà negli ultimi mesi, in particolare proprio per le conseguenze della guerra in Ucraina.
    "Il futuro, così come il passato - ha aggiunto a sua volta Scholz - si basa sulla cooperazione fra i nostri due Paesi, come locomotiva di un'Europa unita". Il cancelliere ha definito il "motore franco-tedesco" un "meccanismo di compromessi" capace di "trasformare le controversie e gli interessi divergenti in un'azione univoca". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie