Mondo
  1. ANSA.it
  2. Mondo
  3. Europa
  4. Johnson, situazione in Gb sotto controllo ma servono più vaccini

Johnson, situazione in Gb sotto controllo ma servono più vaccini

Downing St: 'Attenti a dati, piano B solo se esplodono ricoveri'

(ANSA) - LONDRA, 19 OTT - L'impatto del Covid sul Regno Unito resta per ora "sotto controllo" grazie ai vaccini, malgrado l'impennata dei contagi giornalieri nelle ultime settimane, ma occorre intensificare l'azione per rilanciare "i programmi vaccinali": sia nei riguardo di quel 20% di popolazione che non si è ancora immunizzata pur potendolo fare, sia con l'accelerazione del booster (la terza dose) prevista nel Paese nella stagione autunnale e invernale per le persone vulnerabili e tutti gli over 50. Lo ha detto oggi il premier Boris Johnson citato dai media durante una riunione fuori sede del consiglio dei ministri ospitata questa settimana nel Science Museum di Londra.
    Johnson ha sottolineato del resto come la curva dei ricoveri per Covid negli ospedali britannici resti "complessivamente piatta". Un suo portavoce, interpellato dai giornalisti nel briefing di giornata a Downing Street, ha da parte sua ribadito che il governo Tory tiene comunque "sotto stretta osservazione" i dati sul rimbalzo dei contagi - in aumento tra l'altro fra gli studenti delle scuole - e anche le indicazioni di un possibile incremento, pur a livelli inferiori, di ospedalizzazioni e morti. Ma ha precisato che qualunque "piano B", con ipotetico ripristino di alcune restrizioni in inverno, non sarà preso in esame a meno che la pressione sugli ospedali del servizio sanitario nazionale (Nhs) torni a impennarsi ai "livelli insostenibili" di precedenti ondate della pandemia. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie