Mondo

Tensione nel Mar Nero, Mosca convoca ambasciatore Gb

Lo conferma il ministro della Difesa di Londra in Parlamento

(ANSA) - LONDRA, 23 GIU - Il governo della Russia ha convocato non solo l'attache militare britannico ma anche l'ambasciatrice di Londra a Mosca, Deborah Bronnert, in relazione all'incidente denunciato nel Mar Nero riguardante il presunto sconfinamento del cacciatorpediniere Defender, della Royal Navy, in acque russe. Lo ha precisato Ben Wallace, ministro della Difesa della compagine di Boris Johnson, a margine di un'audizione in commissione parlamentare alla Camera dei Comuni. "Mentre vi parlo, l'ambasciatore di Sua Maestà a Mosca è stata convocata dal ministero degli Esteri russo", ha detto ai deputati. Intanto Jonathan Beale, giornalista della Bbc, ha testimoniato che i colpi sparati dalle forze russe, ovunque indirizzati, ci sono stati e sono stati distintamente uditi a bordo del Defender, il cacciatorpediniere britannico della Royal Navy protagonista nelle scorse ore nel Mar Nero di un presunto sconfinamento. Lo ha testimoniato che si trova a bordo dell'unità militare, precisando che l'equipaggio ha vissuto momenti di tensione ed è stato posto in stato di "massima allerta" in quei minuti e ammettendo che la nave stava transitando all'interno delle acque territoriali della Crimea.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie