Mondo

Turchia: parte procedimento per bando partito curdo

Corte costituzionale approva richiesta procura per 'legami Pkk'

(ANSA) - ISTANBUL, 21 GIU - La Corte costituzionale turca ha accolto la richiesta della procura generale della Cassazione di Ankara sull'apertura di un procedimento per la messa al bando del filo-curdo Hdp, seconda forza di opposizione al presidente Recep Tayyip Erdogan in Parlamento. I magistrati accusano in particolare l'Hdp di aver agito come braccio politico del Pkk, organizzazione classificata come "terroristica" da Turchia, Usa e Ue. Il partito ha sempre negato ogni legame con gruppi armati.
    Il procedimento, avviato con il voto unanime dei giudici costituzionali, prevede ora l'invio all'Hdp del dossier dell'accusa per poter presentare una memoria difensiva, cui seguirà una replica della procura e un dibattimento verbale finale. La decisione sull'eventuale messa al bando, prevista dall'articolo 69 della Costituzione turca, verrà presa a maggioranza dei due terzi dei 15 membri della Corte costituzionale, sulla base della valutazione di merito del relatore assegnato al caso. È stata invece respinta la richiesta di congelamento preventivo dei conti correnti del partito.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie