Madrid teme la variante Delta, anticipa richiamo a over 60

La regione riprogramma di una settimana seconda dose AstraZeneca

(ANSA) - MADRID, 11 GIU - Le autorità sanitarie della regione di Madrid mostrano preoccupazione per l'aumento dei casi di covid provocati da nuove varianti del coronavirus, in particolare quella individuata inizialmente in India (rinominata "Delta" e conosciuta tecnicamente come la B.1.617.2).
    In conferenza stampa, il vice assessore alla Sanità Antonio Zapatero ha detto che si tratta di una situazione "seria": nell'ultima settimana sono stati riscontrati 18 casi di questa variante, della quale già si osserva "trasmissione comunitaria".
    Zapatero ha aggiunto che la presenza "crescente" della variante Delta fa pensare che "nelle prossime settimane" potrebbe diventare la predominante.
    Una delle misure annunciate dalla regione madrilena per far fronte alla situazione è stata quella di anticipare il richiamo di persone over 60 vaccinate con una prima dose di AstraZeneca: inizialmente la seconda dose era prevista 12 settimane dopo la prima, ora si è deciso di anticiparla di una settimana, spiegano i media iberici. Secondo Zapatero, il motivo della diffusione della variante è la mancanza di controlli "efficaci" da parte del governo centrale dei passeggeri in arrivo all'aeroporto di Madrid.
    D'altro canto, il numero dei contagi nella regione continua in fase discendente, ha detto Zapatero: i nuovi casi sono diminuiti del 28% nell'ultima settimana e del 41% nelle ultime due, ha affermato. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie