Giornata vittoria: Belgrado celebra alleanza con Mosca

'Insieme dalla parte giusta della storia'

(ANSAmed) - BELGRADO, 09 MAG - Il 76/mo anniversario della vittoria sul nazifascismo è stato celebrato oggi in Serbia con cerimonie e discorsi che hanno immancabilmente sottolineato la forte e stretta alleanza di Belgrado con Mosca nella guerra che portò alla sconfitta delle forze hitleriane.
    "La Serbia ha motivo di celebrare la vittoria poichè con il popolo russo registrò in percentuale il maggior numero di vittime nella lotta al nazifascismo", ha detto il ministro per l'innovazione tecnologica Nenad Popovic. "Abbiamo motivo di festeggiare poichè fummo dalla parte giusta della storia", ha aggiunto Popovic che ha messo in guardia dai tentativi di revisione della storia. "Non si possono trasformare i carnefici in vittime e le vittime in carnefici". Per questo, ha osservato il ministro, "abbiamo l'obbligo di ricordare chi sacrificò la propria vita per la libertà, poichè un popolo che non ha memoria non ha neanche un futuro".
    I rapporti tra Serbia e Russia, ha detto Popovic, sono oggi più forti che mai, i più forti della loro storia. Sulla centrale Piazza della Repubblica a Belgrado è stato installato un maxischermo dove stamane è stato possibile seguire in diretta la grande parata militare sulla Piazza Rossa a Mosca alla presenza del presidente russo Vladimir Putin. (ANSAmed).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie