Clima: Johnson accelera ancora, -78% emissioni Gb entro 2035

Media anticipano annuncio prima del vertice promosso da Biden

(ANSA) - LONDRA, 20 APR - Il Regno Unito accelera ancora sul fronte della battaglia contro l'inquinamento e i cambiamenti climatici preannunciando l'impegno a incrementare al 78% da qui al 2035 il taglio di tutte le proprie emissioni di carbonio. La formalizzazione è attesa da parte del premier Boris Johnson in settimana - anticipano oggi i media - e mira a consolidare l'immagine leader del Paese in vista sia dell'imminente vertice fra i capi di Stato e di governo del pianeta promosso dal nuovo presidente degli Usa, Joe Biden, per marcare una svolta rispetto al disimpegno dell'era Trump, sia della successiva conferenza Onu CoP26: in calendario a Glasgow, in Scozia, a novembre sotto presidenza britannica e in partnership con l'Italia.
    Il ministro della Attività Produttive, Kwasi Kwarteng, ha da parte sua precisato che l'annuncio sull'obiettivo 2035 "terrà conto delle ultime raccomandazioni del Comitato britannico sul cambiamento climatico" al governo Tory. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie