Sofagate, Turchia: 'Ue era d'accordo sul protocollo'

 "Durante la visita" di martedì ad Ankara dei presidenti della Commissione e del Consiglio Ue, Ursula von der Leyen e Charles Michel, "è stato seguito il protocollo standard. La presidente della Commissione europea non è stata trattata in modo diverso. Né la delegazione Ue ha chiesto una diversa disposizione. In questa situazione, ci saremmo aspettati che i due ospiti si fossero accordati tra loro". Lo dichiarano all'ANSA fonti governative turche. Sulle polemiche è intervenuto stamani anche il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu, presente alla visita dei leader Ue insieme al capo dello stato Recep Tayyip Erdogan. "Ci sono accuse ingiuste nei confronti della Turchia. Non è la prima volta che accogliamo un ospite straniero. Durante l'incontro è stato rispettato il protocollo. Le unità" responsabili del protocollo di Turchia e Ue "si sono incontrate prima della visita e le loro richieste sono state soddisfatte", ha detto il capo della diplomazia di Ankara in una conferenza stampa con il suo omologo del Kuwait, Ahmad Nasser Al Mohammad Al Sabah.

La visita dei leader Ue in Turchia lascia in eredità un incidente di protocollo che sui social, fra numerose critiche, è stato già ribattezzato 'sofagate'. Di mezzo c'è infatti un divano, quello su cui il presidente turco Recep Tayyip Erdogan martedì ha fatto accomodare la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, mentre lui e il presidente del Consiglio Ue, Charles Michel, prendevano posto su due poltrone con le rispettive bandiere alle spalle.
    La scena è ripresa in un video diventato virale in cui si sente un mugugno di disappunto da parte di von der Leyen mentre gli altri due si accomodano sulle poltrone. Nella scena successiva si vede la presidente della Commissione Ue seduta su un divano posto alla destra degli interlocutori. 

Un incidente di protocollo al pranzo ufficiale durante la visita al presidente turco Recep Tayyip Erdogan, che avrebbe messo in imbarazzo una seconda volta la presidente della Commissione Ue, Ursula Von der Leyen, è stato sventato dagli europei prima che la leader arrivasse in sala. Il tavolo era stato apparecchiato per 5 persone su ciascun lato, con due poltrone d'onore, una per il presidente del Consiglio europeo Charles Michel e una per Erdogan, seduti l'uno davanti all'altro. A Von der Leyen era stata riservata una sedia piccola alla destra di Michel che è stata sostituita all'ultimo momento.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie