Groenlandia: elezioni, vince la sinistra ambientalista

Se confermato leader sarà più giovane premier al mondo

(ANSA) - ROMA, 07 APR - Sono state vinte dal partito di sinistra ambientalista le elezioni che si sono svolte ieri nel territorio autonomo danese della Groenlandia. Con il 36,6% dei voti, l'Inuit Ataqatigiit (IA), finora all'opposizione, ha vinto i socialdemocratici di di Siumut che dominano la vita politica groenlandese dal 1979. E' soltanto la seconda volta, dopo quella del 2009, che i verdi sconfiggono i socialdemocratici. Dopo una campagna incentrata su un controverso progetto minerario, il voto ha premiato i Verdi che vi si opponevano sostenendo che autorizzare Kuannarsuit, un gigantesco progetto di estrazione di terre rare e uranio, avrebbe danneggiato l'ambiente incontaminato dell'isola. Senza una maggioranza assoluta, lo scenario più probabile è ora che gli ambientalisti si alleino con uno o due piccoli partiti per formare una coalizione di governo. Il leader 34enne Mute Egede ha già annunciato che inizierà subito i colloqui con le altre formazioni. "La gente ha parlato", ha scritto in un post su Facebook. "La vostra fiducia ci daà una grande responsabilità". tua fiducia ci impegna in una grande responsabilità che ci sforzeremo di soddisfare", ha aggiunto. Se sarà confermato capo del governo sarà il più giovane primo ministro al mondo, se pure di un territorio autonomo. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie