Covid: media, sorelle re di Spagna vaccinate negli Emirati

Esponenti del governo: 'molto male'

   Bufera sulle sorelle del re di Spagna Felipe VI, Elena e Cristina: secondo i quotidiani El Confidencial e El Mundo, entrambe si sono già vaccinate contro il covid nel corso di una visita al padre Juan Carlos, che vive negli Emirati Arabi Uniti dall'agosto scorso.
    Sia Elena, 57 anni, sia Cristina, 55, non sono considerate parte delle categorie che stanno avendo priorità nella vaccinazione in Spagna.
    La notizia, anticipata ieri sera dal giornale digitale El Confidencial, ha provocato reazioni indignate da parte di esponenti del governo, formata dal Partito Socialista e da Unidas Podemos, riportate dai media. "Molto male", ha commentato Miquel Iceta, ministro delle Politiche territoriali, aggiungendo che condotte di questo tipo provocano "sfiducia" nelle istituzioni. "La società spagnola non accetta" questi atteggiamenti, ha dichiarato il vicepresidente secondo Pablo Iglesias. "Il nostro paese sarà migliore con una repubblica", ha aggiunto.
    La Casa Reale non ha confermato né smentito, aggiungendo che i membri dell'attuale famiglia reale —composta da Felipe VI, la moglie Letizia e le figlie Leonor e Sofía —non sono ancora vaccinati e aspetteranno il proprio turno. "Il re non è responsabile delle azioni delle sorelle", hanno detto fonti vicine al monarca.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie