Migranti: Cri invia tre camion di aiuti in Bosnia

Rocca, 'situazione inaccettabile, Stati Ue intervengano'

(ANSA) - ROMA, 15 GEN - Tre camion contenenti generi di prima necessità sono stati inviati oggi dalla Croce Rossa italiana per oltre 3.000 migranti bloccati in Bosnia-Erzegovina.
    Vestiti, coperte e acqua potabile verranno distribuiti ai migranti che sopravvivono in condizioni difficilissime al confine con la Croazia da quando il campo di Lipa è stato distrutto da un incendio il mese scorso, lasciando senza riparo circa 1.400 persone. Il materiale verrà consegnato anche ad altri migranti a rischio in altre aree del Paese. Nel frattempo squadre mobili della Croce Rossa della Bosnia-Erzegovina continuano il loro lavoro sul terreno distribuendo cibo, bevande calde, giacigli e aiuto di prima assistenza a migliaia di persone nel cantone di Una-Sana.
    "Nessuno dovrebbe vivere in queste condizioni estreme", ha detto Francesco Rocca, presidente della Croce Rossa italiana e della Federazione internazionale delle società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa. "I migranti - ha aggiunto Rocca - non devono essere abbandonati senza riparo al gelo. Questo è inaccettabile.
    Gli Stati membri della Ue devono mostrare solidarietà e non lasciare i migranti e le autorità della Bosnia-Erzegovina ad affrontare da soli questa situazione". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie