Covid: varianti Brasile sono due, cresce l'allarme

Lo annuncia la virologa Barclay alla Bbc

(ANSA) - LONDRA, 15 GEN - Cresce la preoccupazione, fra gli scienziati britannici e di altri Paesi, per la possibile virulenza e le incognite legate a una nuova, ulteriore mutazione del coronavirus riscontrata di recente in Brasile. "Le varianti brasiliane" - che hanno indotto fra l'altro il governo di Londra a imporre da oggi la chiusura temporanea precauzionale dei confini del Regno Unito ai viaggi dall'intero Sudamerica e dal Portogallo - sono in realtà "due", ha spiegato alla Bbc la professoressa Wendy Barclay, capo del G2P-UK National Virology Consortium.
    "Sono emersi in effetti - ha detto la virologa britannica - due tipi diversi di varianti brasiliane del Covid, una è stata già localizzata (nel Regno) e l'altra no". "Analizzando i database - ha del resto aggiunto - vi è evidenza di diverse varianti in giro per il mondo, inclusa quella brasiliana che io credo sia in circolazione da qualche tempo". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie