Von der Leyen, approvare Recovery entro pausa estiva

All'HB, se non basta primo vertice Ue, ne servirà un secondo

"È importante che finiamo entro la pausa estiva". Lo dice la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen, in un'intervista all'Handelsblatt, a proposito del negoziato sul Recovery Fund. Se di fronte alle divergenze attuali al vertice di metà luglio non si arriverà a una intesa ne servirà un altro: "o riusciamo al primo o avremo bisogno di un secondo, ad ogni modo dobbiamo lavorarci fino al punto che il pacchetto venga avviato. Non possiamo permetterci una pausa estiva fino a quel momento", afferma. "L'Europa ha bisogno di questo pacchetto con urgenza, dal momento che si trova nella peggior crisi economica dalla seconda guerra mondiale". 

"Abbiamo scelto a buon ragione che il piano di ripresa preveda due terzi dei sovvenzioni e un terzo di prestiti. Il pacchetto congiunturale deve rendere i paesi europei più resistenti, e proprio quelli più indebitati", dice la presidente della Commissione. "Non possiamo accollare a nessun Paese sempre più debiti e in modo illimitato, altrimenti il peso sempre più elevato dei tassi corre il rischio di soffocarli", aggiunge. "Si tratta di promuovere il benessere dell'Europa", conclude.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie