Frontiere Ue, consultazioni ancora in corso su lista Paesi

Consiglio lancerà procedura scritta quando ci sarà un'intesa

(ANSA) - BRUXELLES, 29 GIU - Proseguono le consultazioni tra i Paesi europei sulla lista provvisoria di una quindicina di Paesi terzi ai cui viaggiatori sarebbe permesso di entrare nell'Unione europea a partire dal primo luglio, quando cioè riapriranno le frontiere esterne dell'Ue. Lo riferisce una fonte diplomatica europea precisando che serve una maggioranza qualificata a favore del testo, che sarebbe stato concordato alle riunioni degli ambasciatori a livello del Coreper.
    Nell'elenco si farebbe riferimento ad una quindicina di Paesi a cui aprire le frontiere, tra cui la Cina, ma a certe condizioni. Ne resterebbero fuori, invece, gli Usa, il Brasile e la Russia, a causa della loro situazione epidemiologica, per l' alto numero numero di casi di Covid.
    La lista si baserebbe su una serie di criteri oggettivi e sanitari che tengano conto dell'evoluzione della situazione epidemiologica legata al coronavirus, ma anche del criterio della reciprocità, come appunto per la Cina.
    Una volta che ci sarà chiarezza sul testo verrà diffusa dal Consiglio una procedura scritta, ha riferito la stessa fonte.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie