La Russia allenta la chiusura delle frontiere

Ma per ora viaggi all'estero solo per determinati motivi

(ANSA) - MOSCA, 8 GIU - La Russia allenta per la prima volta le restrizioni sulla chiusura delle frontiere da quando è iniziata la pandemia. I cittadini russi potranno infatti andare all'estero per occuparsi dei parenti, per curarsi, per lavorare e studiare. Lo ha detto il primo ministro Mikhail Mishustin in una riunione del Presidio del Consiglio di coordinamento per la lotta al Coronavirus. Anche gli stranieri potranno entrare in Russia, ma solo per ricevere cure. I relativi decreti sono già stati firmati. Lo riporta RIA Novosti.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie