Onu, turismo potrebbe crollare dell'80%

Omt, è la peggiore crisi dal 1950

(ANSA) - MADRID, 7 MAG - Il numero di arrivi di turisti internazionali potrebbe precipitare dal 60 all'80% nel 2020 a causa del coronavirus. Sono le previsioni dell'Organizzazione mondiale del turismo, che ha rivisto drasticamente al ribasso le previsioni precedenti. Le restrizioni ai viaggi e la chiusura di aeroporti e confini hanno fatto precipitare il turismo internazionale nella sua peggiore crisi dal 1950, secondo l'organismo delle Nazioni Unite. Gli arrivi di turisti sono diminuiti del 22% nei primi tre mesi dell'anno e del 57% solo a marzo, con l'Asia e l'Europa che hanno subito i maggiori cali, secondo l'organizzazione con sede a Madrid. "Milioni di posti di lavoro sono a rischio in uno dei settori più ad alta intensità di lavoro dell'economia", ha affermato il segretario generale Zurab Pololikashvili.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie