Morti 144 migranti in Turchia nel 2019

Vittime annegate o assiderate. In tutto il 2018 furono 93

(ANSA) - ISTANBUL, 26 LUG - Sono almeno 144 i migranti senza regolari documenti morti in Turchia dall'inizio di quest'anno.
    Lo indicano i dati della Direzione generale delle migrazioni del ministero dell'Interno di Ankara. La maggior parte (64) ha perso la via in incidenti stradali, avvenuti spesso durante trasferimenti su mezzi non sicuri e sovraffollati. Una cifra in aumento rispetto allo scorso anno, quando furono 43. Altre 52 persone sono morte assiderate durante gli spostamenti all'interno del Paese o nel tentativo di attraversare le frontiere. Nello specifico, 39 sono state le vittime del freddo nella provincia orientale di Van, al confine con l'Iran, e altre 13 in quella di Edirne, alla frontiera tra Turchia e Grecia.
    Infine, le autorità di Ankara hanno registrato almeno 28 morti in mare nell'Egeo a seguito di naufragi nel tentativo di raggiungere le isole greche dalle coste turche. In tutto lo scorso anno, le vittime secondo la Turchia furono 93.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie