Mondo

Juncker: 'L'Italia rispetti i patti'

'Non la paragono alla Grecia ma resti entro obiettivi bilancio'

 "Non ho paragonato l'Italia alla Grecia", ma certamente "l'Italia si trova in una situazione difficile". "Non spetta alla Commissione" entrare nel merito delle misure inserite in manovra come la flat tax o il reddito di cittadinanza ma "spetta ai politici italiani impostare misure che consentano all'Italia di rimanere entro gli obiettivi di bilancio concordati". Lo afferma il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker in un'intervista al quotidiano viennese Der Standard ribadendo che se tutti chiedessero una deroga alle regole l'euro sarebbe in pericolo.

Salvini sboccato su Ue,fa capire tante cose...  - "Non ho sentito cosa ha detto, l'ho solo letto. Queste cose non le prendo neanche in considerazione. Il fatto che due vicepremier italiani si esprimano in modo estremamente sboccato sulla Ue fa capire tante cose". Lo afferma Jean-Claude Juncker rispondendo alle parole di Matteo Salvini che aveva detto di voler parlare solo con "persone sobrie". "Che il vicecancelliere austriaco Strache ora dica di essere amico di Salvini mi sorprende, ma non troppo. Non possiamo scegliere i parenti, gli amici invece sì".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie