Mondo

Polonia: premier difende 'legge Shoah'

A museo famiglia polacca uccisa da nazisti perchè nascose ebrei

(ANSA) - VARSAVIA, 2 FEB - Continua la battaglia del governo polacco in difesa della cosiddetta legge della Shoah approvata da Varsavia con la quale si può condannare coloro che attribuiscono alla nazione o allo stato polacco la corresponsabilità per i crimini nazisti.
    Il premier polacco Mateusz Morawiecki sarà oggi in visita a Markowa, nel sud del paese, per visitare il museo dedicato alla famiglia polacca Ulm, trucidata dai nazisti tedeschi per aver nascosto degli ebrei in fuga dall'Olocausto. "Divulgare la verità sull'Olocausto non è solo compito di Israele ma anche della Polonia. Si tratta di una lotta per la verità universale che è di avvertimento per l'intero mondo", ha dichiarato ieri Morawiecki in tv, spiegando che la nuova legge polacca sulla Shoah è necessaria per lottare contro "la menzogna su Auschwitz".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie