La solidarietà da tutti i leader del mondo

Gentiloni: "Impegno comune contro il terrorismo"

Messaggi di solidarietà da tutti i leader del mondo dopo il nuovo attacco a Londra. "Di fronte a questa nuova tragedia, la Francia è più che mai al fianco del Regno Unito. I miei pensieri sono con le vittime e le loro famiglie", ha twittato il presidente francese Emmanuel Macron, mentre un portavoce del governo di Parigi ha fatto sapere che tra i feriti ci sono anche due francesi.

Con "tristezza e sgomento" la cancelliera Angela Merkel ha appreso dell'attentato. "Siamo fermamente e con determinazione al fianco della Gran Bretagna nella lotta contro ogni forma di terrorismo", ha aggiunto. "#Londra ancora sotto attacco. Solidarietà al Governo britannico e impegno comune contro il terrorismo. Uniamoci nel ricordo delle vittime", è il messaggio del premier Paolo Gentiloni.

"Cuore e pensieri sono a Londra dopo un altro attacco codardo. L'Europa è al fianco del Regno Unito nella lotta contro il terrorismo", scritto su Twitter il presidente del Consiglio Europeo, Donald Tusk. Il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, ha dal canto suo twittato: "Siamo in lutto in solidarietà con le vittime dell'odioso attacco a #Londonbridge e con le loro famiglie. Questi atti devono essere fermati #unitedagainstterror".

"Ancora una volta - dice il presidente della Repubblica Sergio Mattarella - manifestando il suo volto più vile, il terrorismo ha brutalmente colpito" Londra. Gli attacchi di questa notte suscitano, oltre al cordoglio, profondo sdegno e la più ferma condanna. L'Italia sarà sempre a fianco del Regno Unito nella lotta contro quanti cercano di stravolgere la convivenza civile delle nostre società libere e inclusive. A nome degli italiani tutti porgo all'amico popolo britannico le più sentite condoglianze per le vittime e un sincero augurio di pronto ristabilimento".

"Lo Spirito doni pace al mondo intero; guarisca le piaghe della guerra e del terrorismo, che anche questa notte, a Londra, ha colpito civili innocenti: preghiamo per le vittime e i familiari", lo ha detto papa Francesco oggi al Regina Caeli, al termine della messa di Pentecoste in Piazza San Pietro.

.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie