Mondo

Oim, oltre 7.100 migranti morti in 2016

Oltre metà nel Mediterraneo

 Un record di 7.189 migranti o rifugiati sono morti o risultano dispersi nel mondo dall'inizio del 2016, oltre la metà dei quali, 4.812, nel Mediterraneo. Lo rivelano gli ultimi dati resi noti oggi a Ginevra dall'Oim (Organizzazione internazionale per le migrazioni).
    "Il dato supera di mille unità quello dell'anno scorso e non siamo ancora alla fine del 2016", ha detto a Ginevra il portavoce dell'Oim Leonad Doyle. La media mondiale è di 20 decessi al giorno per il 2016.
    Nel 2014, l'Oim aveva segnalato 5.267 migranti morti o dispersi sulle pericolose rotte mondiali delle migrazioni e l'anno scorso il dato era salito a 5.740, precisa una nota.
    L'Oim sottolinea che il numero di migranti morti o che risultano dispersi e si presume morti - sembra essere in aumento in tutte le regioni, incluse il Mediterraneo, l'Africa settentrionale e meridionale, l'America centrale e alla frontiera tra Stati Uniti e Messico.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie