Mondo

Germania: esplosione Basf, è stato spento l'incendio

Lo scoppio durante lavori a tubature nell'area degli impianti chimici. Altro incidente legato all'esplosione di un filtro

    È stato spento l'incendio divampato lunedi' dopo l'esplosione nell'area degli impianti chimici di Basf, a Ludwigshafen, che ha causato due morti accertati, mentre proseguono le ricerche di un disperso. Lo ha reso noto un portavoce della polizia questa mattina.

    Il luogo esatto dell'incidente non è ancora raggiungibile dai soccorritori per le alte temperature - ha proseguito il portavoce - e le cause che hanno determinato l'esplosione sono ancora ignote. Restano ancora in vigore le misure cautelative per i 21.000 abitanti dei quartieri di Ludwigshafen e Mannheim vicini agli impianti, cui è ancora richiesto di tenere porte e finestre chiuse. Le misurazioni dell'aria continuano però a non registrare presenza di sostanze velenose, ha concluso il portavoce.

    Il bilancio provvisorio è dunque ancora fermo a 2 morti, 2 dispersi e 6 feriti gravi.

 IL VIDEO GIRATO DA UN AUTOMOBILISTA 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie