Mega blackout paralizza la Turchia, il premier non esclude il terrorismo.

Il ministro dei trasporti ipotizza che si tratti di un cyber attacco. Comincia a tornare la corrente

La stampa turca si interroga sul black out che ha colpito ieri Istanbul. Non è stato chiarito infatti per ora quali siano state le cause dell'oscuramento del paese, più importante subito dal paese da almeno 15 anni. Il premier Ahment Davutoglu ha detto che le indagini per ora non escludo alcuna causa possibile, compreso un ipotetico attacco terroristico, e il ministro della giustizia ha detto che fra le ipotesi c'è anche quella di un 'cyberattacco'. Secondo la stampa turca il problema avrebbe avuto origine nei principali sistemi di trasmissione nella regione del Mare Egeo. Il premier Ahmet Davutoglu non ha escluso alcuna ipotesi, neanche quella di un attacco terroristico. Per il ministro dell'energia potrebbe perfino essere stato un 'cyber-attacco'. Nel pomeriggio la corrente è tornata progressivamente nelle principali città.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie