Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: Pboc aiuta imprese per uso pulito e efficiente carbone

Banca centrale cinese ha aumentato la quota dei prestiti

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 05 MAG - La banca centrale cinese ha annunciato ieri di aver aumentato la quota di prestiti per l'industria del carbone di altri 100 miliardi di yuan (circa 15,11 miliardi di dollari) per sostenere l'utilizzo pulito ed efficiente del combustibile.
    La quota aggiuntiva di ri-prestito sarà usata per sostenere lo sviluppo e l'uso del carbone, nonché migliorare la capacità di riserva della risorsa. Verrà data la priorità alla sicurezza della produzione e dell'immagazzinamento, oltre all'aumento della fornitura per le aziende elettriche a carbone, come ha spiegato la People's Bank of China (Pboc).
    La manovra mira a stabilizzare le catene industriali e di approvvigionamento e a mantenere i principali indicatori economici del Paese all'interno di un intervallo appropriato, poiché la complessità dell'ambiente globale e la fluttuazione dei prezzi internazionali dell'energia pongono incertezze e sfide crescenti alla sicurezza energetica della Cina e alla sua economia, secondo la Pboc.
    In una riunione esecutiva del Consiglio di Stato lo scorso novembre, il Paese ha deciso di lanciare un programma mirato di ri-prestito con una quota di 200 miliardi di yuan per rendere l'uso del carbone più pulito ed efficiente, nel contesto degli sforzi verso uno sviluppo verde e a basse emissioni di carbonio.
    (ANSA-XINHUA).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie