Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: a Zhengzhou inasprite le misure anti-Covid

Per contenere diffusione nuovi contagi

(ANSA-XINHUA) - ZHENGZHOU, 11 GEN - Gli asili, le scuole primarie e secondarie della città di Zhengzhou, capoluogo della provincia centrale cinese di Henan, hanno sospeso le lezioni in presenza e iniziato quelle online a partire da ieri, mentre tutti i luoghi di ristorazione della città hanno interrotto l'offerta di servizi all'interno dei locali, nel tentativo di contenere al meglio la diffusione di un focolaio locale di Covid-19.
    I luoghi pubblici non essenziali sono stati temporaneamente chiusi, mentre i supermercati del centro, i negozi di alimentari, le panetterie, i mercati a km0, le istituzioni sanitarie e quelle bancarie, e gli uffici continueranno a fornire servizi di prima necessità.
    I servizi di spostamento passeggeri, inclusi i bus navetta, il trasporto turistico, il ride-hailing interurbano e i servizi di taxi sono stati sospesi. Coloro che entrano in città sono tenuti a fornire risultati negativi al test molecolari effettuati entro 48 ore e codici sanitari verdi, dal momento che Zhengzhou ha applicato misure di monitoraggio del traffico.
    Il centro ha inoltre esortato le unità di lavoro, compresi gli organi del Partito e del governo a tutti i livelli, oltre che le imprese e le istituzioni pubbliche, ad attuare rigorosamente tutte le misure di prevenzione e controllo delle epidemie e a ridurre gli assembramenti del personale.
    Alla data di ieri, Zhengzhou ha riportato 103 casi di Covid-19 trasmessi localmente nell'ultima recrudescenza, stando a quanto reso noto oggi dalle autorità locali. Attualmente, oltre 51 milioni i campioni prelevati nel corso di cicli di tamponi molecolari di massa e questa mattina alle 9:00 è stata avviato un sesto round di test di massa in tutta la città.
    (ANSA-XINHUA).
   

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie