Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: torna in vita antica Opera dello Yunnan

Teatro dialettale antico rianima la vita culturale di Kunming

(ANSA-XINHUA) - KUNMING, 25 NOV - L'Opera dello Yunnan probabilmente è conosciuta solo da pochi, nonostante abbia una storia di oltre 200 anni, lunga quasi quanto quella della più famosa Opera di Pechino.
    Eppure questo antico genere di dramma, oggi quasi completamente dimenticato, ha un grande significato culturale.
    Grazie agli sforzi di un gruppo di artisti e di appassionati di opera a Kunming, capoluogo della provincia dello Yunnan, questa forma d'arte sta gradualmente tornando in vita.
    Uno degli interpreti è Wang Meizhu, 78 anni, che non si limita a esibirsi occasionalmente sul palco dei teatri locali, ma insegna anche l'arte ai giovani.
    "È un piacere vedere che i bambini si interessano a questa forma d'arte", commenta il cantante, aggiungendo che due dei suoi allievi hanno meno di otto anni.
    "Rispetto all'Opera di Pechino, quella dello Yunnan cattura l'euforia della vita e riflette il trambusto della quotidianità", spiega Wang. "Credo di avere la responsabilità di incoraggiare le giovani generazioni a seguire l'opera e poi imparare a eseguirla, poiché rappresenta parte del patrimonio culturale immateriale locale". L'Opera dello Yunnan è una miscela di quella dello Shaanxi e dell'Anhui importata dai forestieri durante il periodo della dinastia Qing (1644-1911) e incorporata nello stile di canto locale dello Yunnan, rendendola una forma d'arte lirica cinese unica. (ANSA-XINHUA).
   

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie