Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: tifone Cempaka approda nel Guangdong

Evacuate oltre 100.000 persone ma il tifone si è indebolito

(ANSA-XINHUA) - GUANGZHOU, 22 LUG - Sono oltre 105.000 gli evacuati nella provincia meridionale cinese del Guangdong per questioni di sicurezza in vista del tifone Cempaka.
    Si tratta del settimo tifone di quest'anno ma il primo a colpire la costa cinese ed è approdato nella zona costiera della provincia del Guangdong nella serata di martedì, portando forti venti e piogge massicce.
    Secondo quanto reso noto dal dipartimento provinciale di gestione delle emergenze le autorità locali hanno disposto la chiusura di 57 destinazioni turistiche costiere, richiamato 36.280 pescherecci e chiesto l'evacuazione a terra di 16.243 lavoratori impegnati nel settore ittico.
    Ieri mattina l'intensità di Cempaka si è indebolita ed è diventato una depressione tropicale, così alle 18:30 della stessa giornata la provincia ha posto fine al livello III per la risposta all'emergenza. Tuttavia, le piogge torrenziali causate dal tifone hanno colpito ieri la parte meridionale del delta del fiume delle Perle e la parte occidentale del Guangdong.
    Secondo le autorità meteorologiche provinciali, è previsto che precipitazioni massicce continuino ad abbattersi sul Guangdong occidentale anche oggi, sollevando il rischio di frane e smottamenti nelle aree montuose. (ANSA-XINHUA).
   

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie