Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: panda giganti continueranno ad essere tutelati

Nonostante declassamento da specie 'a rischio' a 'vulnerabile'

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 11 LUG - Per ora sono stati dichiarati fuori pericolo e non rischiano più l'estinzione, ma la Cina ha deciso che la protezione dei panda giganti non si allenterà. Lo ha annunciato un funzionario della China's Forestry and Grassland Administration.
    Secondo l'autorità, in Cina i panda giganti sono ancora animali selvatici protetti di prima categoria e sono considerati il fiore all'occhiello nonché la cosiddetta 'specie ombrello' della protezione delle specie a rischio estinzione in Cina.
    Questo tesoro nazionale è diventato un tema di tendenza in tutta la nazione dopo che un funzionario del ministero dell'Ecologia e dell'Ambiente ha affermato, nel corso di una conferenza stampa tenutasi all'inizio di questa settimana, il suo declassamento da 'specie a rischio' a 'specie vulnerabile', al raggiungimento di 1.800 esemplari di panda giganti che vivono in natura.
    La China's Forestry and Grassland Administration ha fatto sapere che il declassamento testimonia dei risultati degli sforzi profusi nella salvaguardia dei panda giganti e mostra il riconoscimento della comunità internazionale nei confronti dell'impegno della Cina in questo settore.
    Nel corso degli anni, la Cina ha intrapreso una serie di misure per rafforzare la protezione degli animali selvatici, soprattutto dei panda giganti. Finora la Cina ha istituito 67 riserve naturali riservate a questi ultimi, proteggendo efficacemente il 53,8% dei loro habitat e il 66,8% della sua popolazione.
    L'ente ha sottolineato inoltre che si continueranno a fare sforzi per rafforzare ulteriormente la protezione dei panda giganti in conformità con i requisiti nazionali e internazionali. (ANSA-XINHUA).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie