Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: scanner a onde millimetriche per sicurezza

Il nuovo 'lettore' per porti e aeroporti cinesi

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 11 GIU - Molti porti e aeroporti cinesi hanno iniziato a utilizzare uno scanner a onde millimetriche per i controlli di sicurezza. Lo ha fatto sapere ieri lo sviluppatore di tale sistema, un istituto affiliato alla China Aerospace Science and Industry Corporation Limited.
    Il dispositivo è già funzionante in 23 porti e otto aeroporti lungo i confini del Paese e garantisce una risposta più veloce e una maggiore precisione.
    A differenza degli scanner a raggi X del passato, la radiazione dello scanner a onde millimetriche su un corpo umano è un millesimo di quella del segnale di un telefono cellulare, indice del fatto che lo strumento è sicuro per essere utilizzato sugli esseri umani.
    Al momento dell'entrata nello scanner di sicurezza, il passeggero deve stare in piedi con le braccia alzate ed entro due secondi il macchinario, usando onde millimetriche, riesce a creare un'immagine a 360° del corpo che sta scansionando.
    Il produttore del dispositivo ha spiegato che può rilevare molti oggetti, inclusi liquidi corrosivi o infiammabili, invisibili ai sistemi di body-screening esistenti.
    Il feedback ricevuto da alcuni porti è incoraggiante e attesta che lo scanner ha aumentato l'efficienza dei security checkpoint; in questo modo gli addetti ai controlli di sicurezza possono essere sollevati dalle ricerche da condurre manualmente che richiedono più tempo. (ANSA-XINHUA).
   

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie