Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: economia migliora, imprese tornano a normalità

È quanto emerge da un audit sul bilancio del governo centrale

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 08 GIU - Nonostante i duri colpi inflitti dal Covid-19, nel 2020 l'economia cinese è migliorata e le imprese sono tornate gradualmente alla normalità. Lo ha affermato Hou Kai, revisore generale del National Audit Office.
    Incaricato dal Consiglio di Stato, il funzionario ha consegnato una relazione di audit sull'esecuzione del bilancio del governo centrale per il 2020 e altre entrate e spese fiscali alla sessione in corso del Comitato permanente dell'Assemblea Nazionale del Popolo.
    Nel 2020 la Cina ha ridotto l'onere sulle entità di mercato di oltre 2.600 miliardi di yuan (circa 406,48 miliardi di dollari), ha affermato Hou, aggiungendo che sono stati creati 11,86 milioni di nuovi posti di lavoro nelle aree urbane e più di 9,6 milioni di persone residenti in aree inospitali sono state ricollocate.
    Il funzionario ha spiegato che sulla base di un'ispezione a campione sugli oltre 231,43 miliardi di yuan in fondi fiscali di 43 dipartimenti centrali e delle loro 439 unità subordinate, l'applicazione del bilancio 2020 del governo centrale e dei piani di investimento è stata complessivamente buona.
    Il revisore generale del National Audit Office ha infine notato che negli ultimi anni, la Cina ha intensificato i suoi sforzi per correggere i problemi evidenziati dagli audit e questo ha prodotto risultati notevoli. (ANSA-XINHUA).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie